Bando Export 2023, Unioncamere e Regione Lombardia

da | 21, Ago, 2023 | Bandi e contributi per l'internazionalizzazione

Programma di Sostegno all’Internazionalizzazione 2023 per Imprese Lombardi

Il Programma di Sostegno all’Internazionalizzazione 2023, promosso congiuntamente da Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia, rappresenta un’opportunità strategica volta a potenziare la competitività delle micro e piccole imprese operanti in Lombardia sui mercati globali. Attraverso un approccio incentrato sulla qualità, questa iniziativa offre un sostegno finanziario mirato e una consulenza specializzata, focalizzandosi su progetti di espansione internazionale basati su strategie oculate.

L’obiettivo del Programma è agevolare le aziende che presentano un reale interesse a sviluppare la propria presenza sui mercati esteri, pur non essendo esportatori abituali. A tal fine, il Programma prevede la concessione di contributi a fondo perduto, con importi massimi di 15.000 euro, al fine di assistere la crescita internazionale delle imprese attraverso l’ausilio di professionisti esperti in ambito di import-export e gestione digitale delle esportazioni.

L’iniziativa, gestita da Unioncamere Lombardia, vede coinvolte le Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura del territorio, che si occupano dell’analisi e della valutazione delle domande di finanziamento in conformità alle linee guida stabilite.

Le risorse finanziarie destinate all’attuazione del Programma ammontano complessivamente a 1.805.000 euro, suddivise tra il contributo di 1.000.000 euro proveniente dalla Direzione Generale per lo Sviluppo Economico di Regione Lombardia e un finanziamento di 805.000 euro fornito dal sistema delle Camere di Commercio locali.

I beneficiari del Programma sono le micro e piccole imprese della Lombardia che non hanno una presenza costante sui mercati esteri. Gli interessati devono soddisfare precisi requisiti, tra cui l’appartenenza al settore manifatturiero con codice ATECO primario “C,” l’assenza di una regolare attività di esportazione, e il rispetto di diverse normative e condizioni legate all’affidabilità e alla gestione aziendale.

Le aziende che hanno già beneficiato di incentivi regionali negli ultimi 5 anni per aumentare la loro competitività sui mercati esteri sono escluse dal Programma.

L’iniziativa finanzia progetti di internazionalizzazione attraverso l’impiego di professionisti quali Manager Esperti di processi di Import Export e internazionalizzazione, Temporary Export Manager e Digital Export Manager. Tali figure, dotate di un solido background di almeno 5 anni di esperienza o di un attestato formale di competenze specifiche, supportano le aziende nelle attività di analisi di mercato, identificazione di opportunità, pianificazione strategica, assistenza contrattuale, marketing online e altro ancora.

Le spese ammissibili al finanziamento sono esclusivamente quelle sostenute per l’impiego delle figure di affiancamento e devono rispettare precisi criteri temporali e documentali. Il sostegno finanziario, con un massimo di 15.000 euro a progetto, corrisponde al 50% dei costi ammissibili e richiede un investimento minimo di 10.000 euro.

Il Programma rappresenta un’occasione preziosa per le aziende lombarde interessate a espandersi sui mercati internazionali, con un approccio rigoroso e professionale che mira a garantire un utilizzo strategico delle risorse e un incremento sostenibile della competitività.

Potrebbe interessarti anche:

Bando Export 2024 per MPMI della Lombardia

Bando Export 2024 per MPMI della Lombardia

Il Bando Export 2024 offre un’opportunità unica per le MPMI lombarde di espandere la propria attività a livello internazionale, grazie a un sostegno finanziario significativo e a un accompagnamento qualificato